mercoledì 31 luglio 2013

OGGI SENTENZA DI CASSAZIONE ... ED INFILTRAZIONE ...


Oggi è il gran giorno … sia per la decisione della Cassazione a proposito del Troll … (speriamo confermino quanto stabilito già in Corte d'Appello) sia perché mi faranno l'infiltrazione per l'ernia al disco. 
Quella maledetta ernia che mi impedisce di camminare ormai da più di 20 giorni! Credevano si trattasse di una tendinite … poi man mano che arrivavano gli esiti degli  esami … hanno appurato che oltre alle protrusioni … all'artrosi … allo schiacciamento praticamente di tutte le vertebre ho anche due belle ernie, una delle quali ha innescato un processo infiammatorio senza senso.

E pensare che ho sempre fatto sport nella mia vita … anche a livello agonistico … ho giocato a pallacanestro … ho fatto i 100 metri … il mezzo fondo femminile … nuoto … pattinaggio …  ho fatto peso e giavellotto … ho camminato in montagna … ho sciato …ho fatto equitazione …  ho persin fatto trial (ho avuto un Bultaco sherpa T 250 e poi un Montesa Cota 247, bei tempi!)  Ho insegnato ginnastica sia per corsi per adulti  organizzati dalle ACLI, che per un istituto di fisioterapia.
Insomma  ho sempre fatto movimento … e ho sempre cercato di tenere il tono muscolare in buone condizioni. Morale? Morale sono arrivata alla conclusione che lo sport fa malissimo! 

Mi sono documentato su quel che mi combineranno oggi … e devo dire che non sono affatto tranquilla.

Che cos'è una infiltrazione?
Le infiltrazioni epidurali sono metodiche antalgiche invasive eseguite dagli anestesisti in sala operatoria o in ambulatori dedicati. Si eseguono su pazienti portatori di protrusioni erniarie in sede cervicale, dorsale, lombare o sacrale. Nel 70% dei casi, dopo 2 infiltrazioni epidurali, la protrusione discale rientra in sede, liberando così il paziente dai fastidiosi dolori al rachide ed eliminando le fastidiose parestesie agli arti inferiori. Il dolore è riferito all’arto inferiore, sotto il ginocchio, la lombalgia può mancare. L’esame neurologico è raccomandato per valutare la radicolopatia. La maggior parte dei pazienti con disfunzione radicolare dovuta ad ernia del disco recupera entro un mese con guarigione spontanea, quindi il trattamento conservativo non deve essere inferiore alle 4-6 settimane e TC e RM non sono indicate prima di questo periodo, a meno che non vi siano deficit neurologici progressivi (es. piede cadente), sciatica iperalgica, mancata risposta alla terapia.

Procedure - Iniezione Epidurale




Anatomicamente lo spazio epidurale è compreso tra le strutture osteo-legamentose esternamente e la dura madre internamente che circonda il midollo spinale e le radici nervose e si estende cranio-caudalmente dal forame magno allo iato sacrale. All’interno di quest’area sono contenuti tessuto adiposo, tessuto lasso aureolare, arterie, linfatici ed un abbondante plesso venoso. Lo spazio epidurale è suddiviso in due compartimenti, uno anteriore ed uno posteriore, dall’emergenza delle radici nervose. Attraverso un approccio percutaneo, viene inserito un ago spinale da 20 -25 gauge (che cosa saranno i gauge? Mah …)  sino all’interno dello spazio epidurale. Dopo aver verificato l’esatto posizionamento dell’ago viene iniettata una miscela di anestetico e cortisonico in grado di ottenere l’effetto terapeutico.

Effetti collaterali: Nella maggior parte dei casi non si verifica nessun fenomeno importante, (speriamo in bene…) ma durante l’esecuzione dell’iniezione si può avvertire un senso di peso in zona lombare e un temporaneo aggravamento del dolore sciatalgico (ohhhhh mamma mia … )  che scompare subito dopo la fine della infiltrazione. (Spero proprio)   Il giorno dopo ci può essere un arrossamento delle gote (sai che problema ... ) è causato dal cortisonico e scompare nel giro di 24 ore. Il beneficio ed il sollievo dal dolore può comparire subito dopo la fine della procedura ma può anche instaurarsi più gradualmente nel giro di qualche settimana. Preferirei lo facesse subito … non ne posso più di stare a letto. (Sigh…) 

Le controindicazioni all’esecuzione di tale intervento sono costituite da disordini della coagulazione, da infezioni locali a livello del presunto sito di ingresso (osteomielite e spondilodiscite) e da allergia conclamata ad anestetici locali e cortisonici.
Gli approcci percutanei realizzabili sono di tipo interlaminare (mediano o paramediano), attraverso l’introduzione dell’ ago nello spazio compreso tra le lamine di due vertebre adiacenti perforando il legamento giallo; transforaminale, attraverso la porzione superiore del forame di coniugazione immediatamente al di sotto del peduncolo vertebrale; caudale, attraverso lo iato sacrale.

Ecco dopo aver letto 'sta roba non è che proprio sono al 7° cielo … sono una ''fifona'' e l'idea che qualcuno mi infili un ago dentro la schiena mi fa venire i brividi .. spero tanto di riuscire a star ferma e di aver piena ''fiducia'' nel medico … se mi dovessi ''muovere'' peggiorerei la situazione … Ma perché non mi possono addormentare completamente? Sigh … almeno sarei sicura di star ferma … 

Mi auguro di tutto cuore che questa sera potrò gioire sia per la sentenza di Cassazione che per la mia infiltrazione.

Alla prossima

Elena




P.s.: ho scoperto che cos'è il gauge - è l'unità di misura in campo medico ... non voglio sapere che cosa significa esattamente 20-25 gauge ... :-( 

ADDIO CORRIDOIO 5 …




Corridoio 5, arteria a rete multimodale, appartiene ad uno dei grandi assi ferroviari ed autostradali che l'Unione Europea si è impegnata a realizzare e collegherà Lisbona a Kiev, assegnando all'Italia un ruolo strategico rispetto al processo di integrazione verso quei Paesi che dal 1° maggio 2004 sono entrati a far parte dell'Unione Europea. Comprende 14 progetti prioritari decisi ad Essen, nel 1996, dall'Unione Europea, ripresi al Vertice europeo di Cardiff di giugno 1998 e ribaditi nel Libro Bianco sulla politica dei trasporti pubblicato nel settembre 2001 dalla Commissione Europea, a cui sono stati aggiunti altri 6 progetti prioritari (dal 15° al 20°), insieme a due estensioni: il trasporto ferroviario ad alta velocità/combinato nord sud (tratte Verona - Napoli e Bologna - Milano) e il treno ad alta velocità del sud (Montpellier - Nimes). Il 30 giugno 2003 il gruppo di esperti incaricato dalla Commissione di identificare i progetti prioritari della rete transeuropea di trasporto fino al 2020, ha pubblicato una relazione che individua i progetti prioritari per le infrastrutture e propone una serie di raccomandazioni volte a reperire i fondi necessari per la loro costruzione nonché a coordinare gli investimenti nel settore.

Il "Corridoio 5", partendo da Venezia, raggiunge Trieste, prosegue per Lubiana, capitale della Slovenia, avanza fino a Budapest, per poi valicare il confine dell'Ucraina attraverso L'vov; l'ultima fermata rappresentata da Kiev. Il suo sviluppo è di 1.600 km, senza contare le diramazioni secondarie del tragitto: una che da Fiume porta a Budapest, via Zagabria; l'altra che da Bratislava arriva a Uzgorod; la terza che da Ploce raggiunge la capitale ungherese, passando per Sarajevo. Il corridoio 5 porterà alla formazione di un vasto spazio economico di 500 milioni di persone. Inoltre, coi mercati dell'Est in piena espansione, gli scambi tra est e ovest acquisteranno pari se non superiore rilevanza rispetto a quelli nord-sud. Consapevole di ciò, l'Ue ha individuato nove corridoi stradali e ferroviari che protendono verso l'Est la rete transeuropea di trasporto. Si tratta di 18.000 km di ferrovie e altrettanti di strade, per i quali finora sono stati investiti, in studi di tracciato e lavori di costruzione, più di 3 miliardi di euro. All'urgente necessità per l'Italia di un collegamento rapido, per merci e passeggeri, coi Paesi dell'Europa centro- orientale, risponde appunto il Corridoio 5, che partendo da Trieste arriva sino a Kiev in Ucraina.
I principali benefici del Corridoio 5 e della Transpadana saranno costituiti dal drastico abbattimento dei tempi di percorrenza: Milano - Trieste a 2 ore e 40 minuti (oggi 5 ore), e della Trieste - Lubiana a meno di un'ora (oggi oltre 3 ore). Inoltre sarà realizzato il riequilibrio modale a favore del trasporto ferroviario, vero e proprio percorso obbligato per decongestionare le strade.

Sarebbe stato bello vero? Ebbene ...  SCORDATEVELO ! Grazie ai NO TAV ... alle polemiche ... alla mancanza di denaro ... alla crisi economica ...  tutto questo non esisterà MAI ! 
I Valsusini poi degni eredi di Asterix ed Obelix ...  se ne fottono di quel che viene ipotizzato  in ambito europeo … loro non vogliono rovinare la loro valle! Che li lasciassero stare.

Ma qualcuno ha visto quanto è brutta la Val Susa? Cribbio andassero a vedere le Valli Svizzere … che tra l'altro hanno pure i trafori quanto sono belle e curate. 

Secondo me ... fosse stato per i Valsusini ... non si sarebbe fatto neppure il canale di Suez!  Comunque va da se che anche questo progetto ... è andato a farsi benedire ... Mah ... 


Alla prossima

Elena 

domenica 28 luglio 2013

LE PENSIONI D'ORO ...



Amato ha scritto su l'Unità un articolo relati alle pensioni d'oro:
L’articolo di Amato mi sembra un arrampicarsi sugli specchi per affrontare un problema centrale  per il mantenimento dell’equilibrio finanziario del Bilancio dello Stato.
In realtà i mezzi per assicurare una pensione minima adeguata a tutti attraverso un sistema a ripartizione    ( cioè pagare le pensioni con i contributi versati dai lavoratori) non ci sono e quindi vanno cercati nella fiscalità ordinaria.
E’ questo il problema del sistema a ripartizione in quanto, in un periodo di crescita forte, il numero degli occupati aumenta, di conseguenza aumentano i contributi incassati, necessari a pagare le pensioni dell’anno.
In un periodo di crisi gli occupati diminuiscono e di conseguenza diminuiscono i contributi versati e quindi i soldi non bastano più a pagare le pensioni dell’anno.
Se poi si aggiunge che la durata della vita media aumenta e quindi il numero dei pensionati aumenta, in rapporto al numero degli occupati che pagano i contributi, il problema peggiora, aggravato dal fatto che sono aumentati i lavoratori a tempo determinato che versano contributi solo saltuariamente.

Ora tutto ciò era prevedibile se si pensa che il tasso di occupazione è aumentato molto, per anni , e che non poteva continuare cosi all’infinito. I nostri politici non ci hanno fatto caso e per decenni, quando le casse dell’INPS erano piene, si sono divertiti ad elargire pensioni a destra ed a manca ( calcolate con il sistema retributivo, cioè la pensione era calcolata come un percento dell’ultima retribuzione con la conseguenza che, chi poteva, si faceva aumentare lo stipendio nell’ultimo periodo di lavoro, per cosi ottenere una pensione enorme) soprattutto  per ragioni puramente elettorali, ed ad assicurarsi per se e per i dipendenti pubblici ( vi ricordate i baby pensionati dopo 15 anni sei mesi ed un giorno ?) e per  la dirigenza della Pubblica Amministrazione pensioni che oggi chiamiamo d’oro .
Dei Governi con un po’ di lucidità non avrebbero permesso questa vera e propria rapina ai danni dei cittadini. Ma tant’è il paese è quello che è.
Quando il sistema è esploso hanno, finalmente cambiato per passare ad un sistema contributivo ( cioè la pensione viene calcolata in base all’ammontare dei contributi versati), anche se ci sono voluti venti anni per arrivare ( riforma Fornero) al contributivo puro.
Due considerazioni sono necessarie:

la prima è che con la pensione legata all’ammontare dei contributi versati ci si avvicina ad un sistema a Capitalizzazione ( in vigore nei paesi anglosassoni) dove i contributi sono considerati un capitale accumulato negli anni  ( con il suo rendimento capitalizzato negli anni) che assicurerà una rendita, al momento del pensionamento. Questo sistema, a capitalizzazione, ha l’enorme vantaggio di essere neutro rispetto all’invecchiamento della popolazione ed al rapporto tra occupati e pensionati. L’erogazione delle pensioni è assicurato dalla rendita del capitale accumulato e non dai contributi versati dai lavoratori.
La seconda è che in questa ottica la pensione non è, come piace considerarla alla maggioranza degli italiani, una elargizione dello Stato che deve garantire una somma ai cittadini in età non lavorativa, ma una somma relativa al rendimento di un capitale che è e resta di proprietà del pensionato perché accumulato con i suoi soldi . Esso sarà ceduto allo Stato, o al Fondo pensioni, solo alla morte del pensionato.

Naturalmente il cosiddetto sistema contributivo italiano non è quello anglosassone ma comunque per calcolare l’ammontare della pensione in base ai contributi versati si deve ipotizzare un rendimento annuo congruo cioè si deve ragionare come in un sistema a capitalizzazione.
In altre parole lo Stato ( l’INPS) diventa un Fondo pensione che riceve i contributi li capitalizza, pagandoci degli interessi ed impiegando il capitale cosi ricevuto per pagare le pensioni dell’anno.
Questo ragionamento serve per dire che mentre le pensioni che sono calcolate con il sistema contributivo sono un diritto non modificabile in quanto relative ad un capitale accumulato dal pensionato presso l’INPS, quelle che eccedono il valore calcolato con il contributivo, per la parte in eccesso, sono relative ad una elargizione dello Stato che non è detto che debba essere immodificabile.
Mi spiego meglio la pensione è composta di due parti, una , calcolata con il contributivo di assoluta pertinenza del pensionato, ed una, quando c’è, che eccede la prima che è un regalo dello Stato.
Ora una elargizione dello Stato ad integrazione della pensione che spetta di diritto ( sistema contributivo) è giustificata per i livelli più bassi, che non raggiungono un minimo di sostentamento, ma non lo è affatto quando l’ammontare della pensione supera un certo livello.
Mentre la parte relativa al contributivo è un diritto acquisito, l’elargizione dello Stato non lo è a meno di non voler ritornare al Medio Evo con la vendita delle cariche e delle relative rendite.
Quindi una bella riforma dovrebbe partire, per prima cosa dividendo e mettendo in luce quale parte della pensione percepita è contributiva, e quindi intoccabile, e quale è invece elargizione dello Stato e quindi modificabile.
 Se si facesse cosi si potrebbero tagliare, legalmente, le cosiddette pensioni d’oro, quelle vere, cioè quelle a fronte delle quali non ci sono stati contributi versati.
Vuoi veder che le pensioni degli ex parlamentari, dei dirigenti statali, le doppie pensioni, ecc. si ridimensionerebbero drasticamente senza, demagogicamente, colpire nel mucchio ( con la conseguenza di farsi richiamare dalla Corte Costituzionale).
Carlucci Antonio

Riflettiamo su quanto sopra ... noi non siamo un paese di gente ''preparata'' ma soprattutto non ci piace ''approfondire'' ... è più facile per noialtri dar retta al ''Guru di turno'' ... all'imbonitore ... a quello che ci sembra simpatico ... a quello che ha più ''carisma'' ... Senza tener conto che personaggi simili sono anche probabilmente i più ''furbi'' e in qualche modo tenderanno a ''tirar l'acqua per il proprio mulino''.
Dobbiamo  crescere come persone,  dobbiamo evolverci. I giovani hanno una gran voglia di farlo ... ma dovranno imparare a camminare con le proprie gambe.
Grillo non può essere la soluzione, ammesso e non concesso che il comico sia sia trovato al posto giusto al momento giusto e abbia raccolto i frutti di una volontà di partecipazione alimentata dalla rete,  la strada da fare è ancora lunga. 
La soluzione resta comunque nei ''giovani'' sono molto meglio di quello che appare in superficie ...


Alla prossima

Elena 

venerdì 26 luglio 2013

ART 138 - PERCHE' IL M5S FA OSTRUZIONISMO?


Prima di ''agitarci'' come dei matti …  cerchiamo di ragionare …

... questo post è una cavolata populista ... 


Ecco come funziona OGGI:

L’articolo in questione disciplina le modalità con le quali si possono portare a compimento modifiche alla Carta. 
Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione.
Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.
La legge sottoposta a referendum non è promulgata, se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi.
Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.


CON LE MODIFICHE:

Le modifiche previste consentirebbero innanzitutto di diminuire i tempi di “intervallo” tra le deliberazioni delle Camere - da tre mesi ad un mese -  lasciando comunque il referendum confermativo.
Altra modifica -  all’interno del percorso viene istituito un nuovo organismo, un Comitato dei saggi  composto da 35 (mi pare)TECNICI COSTITUZIONALISTI - scelti dal governo - che preparano le modifiche e le presentano ad una commissione di 42 membri eletti dal parlamento che prepareranno il progetto di legge costituzionale da presentare alle Camere per il voto.  Successivamente la legge approvata dal Parlamento verrà sottoposta a referendum.  

Se ho capito bene alla fin dei fini si parla di portare i tempi da tre mesi ad un mese … fermo restando il referendum. Esattamente come previsto oggi.  Quindi noi ''popolo'' voteremmo comunque.  L'altra riforma riguarda la costituzione di un gruppo di 35 ''tecnici costituzionalisti'' nominati dal governo che hanno il compito di preparare una bozza di variazione da sottoporre ad una commissione di parlamentari nominati dal parlamento.
Il progetto di variazione così preparato viene sottoposto al parlamento per il voto e,  se il parlamento lo approva, sarà sottoposto anche a referendum confermativo …

Adesso ... che cosa c'è che non vi piace in questo?

Possibile che non ci si ricordi che TUTTI  i tentativi di variazione della costituzione sono FALLITI negli ultimi 30  anni perché le bozze venivano preparate dalle SEGRETERIE DEI PARTITI ? Con successivi tentativi di accordi tra partiti per raggiungere un compromesso?

E per fortuna che i compromessi sono sempre falliti … perché in campo costituzionale fare variazioni che siano il risultato  di un COMPROMESSO sarebbe un DISASTRO non vi pare?  Quindi direi che  affidare a degli esperti costituzionalisti le bozze preparatorie delle modifiche sia un fatto POSITIVO non negativo … ma possibile che non ve ne rendiate conto?

O preferiamo forse che le variazioni alla NOSTRA COSTITUZIONE le preparino gente come Razzi … Scillipoti … Carfagna o … Crimi? Ma per carità di Dio!

Secondo me i grillini cercan solo di ''prender tempo'' … non sanno … non capiscono … non elaborano … possibile che non riescano a distinguere una cosa ''buona'' da una ''cattiva''? :-(

Comunque visto che ci sono pure loro (M5S) in parlamento … che facciano il loro lavoro con il cervello e non solo con l'ostruzionismo. (Per ora l'unica legge che sono riusciti a portare al voto è stata il DURT - i famosi 21 adempimenti in più per le già massacrate aziende - da cui poi, quando hanno capito la fesseria, hanno preso le distanze)!

Le riforme a noialtri servono come il pane per uscire dal Medioevo! Cerchiamo almeno di sforzarci di capire quali sono e se ci sono utili o no! Invece di ripetere le cose come i pappagalli o …  preferireste forse una bicamerale come quella di D'Alema?

Abbiamo un parlamento che NON è stato capace di eleggere un presidente della Repubblica … che NON  sa fare una legge elettorale decente … e adesso vuole arrogarsi il diritto di ELABORARE le riforme costituzionali … ma dove viviamo? Mah …


Alla prossima

Elena


P.s.: il comico è che l'ostruzionismo lo fa il M5S !  Ma non sono loro quelli che vogliono azzerare i partiti esistenti previsti nella Costituzione Italiana a che garantiscono l'esercizio della Democrazia Parlamentare ... per  sostituirli con la Democrazia Diretta in Rete? In questo caso la Costituzione NON verrebbe stravolta? Mah ... 

fonte:

martedì 23 luglio 2013

TENDINITE CHE MALE !


l'unico modo per curare le tendiniti sono il riposo e gli antinfiammatori. Riposare lo faccio ormai da 15 giorni, non faccio un tubo e mi sento assolutamente inutile.
Per quanto riguarda gli antinfiammatori … mi danno cortisone perché quelli ''normali'' non facevano nessun effetto … e se devo esser proprio onesta manco il cortisone fa molto … :-( 

Allora tutti sappiamo che il nostro corpo va incontro alla degenerazione dei tessuti … che invecchiando la rigenerazione delle cartilagini e delle articolazioni rallenta, che si consumano con l'attività fisica … quindi che i risultati di 'sto business  saranno articolazioni rigide, secche e quindi più soggette a strappi, stiramenti, infiammazioni.

Ok una queste cose le sa … sono 15 giorni che non mi muovo e che faccio quei pochi passi con le stampelle … ma quello che è deprimente  è leggere i risultati delle analisi! 

Quei risultati che ti sbattono in faccia con cattiveria che nonostante tu ti senta ancora una ''ragazzina'' … tu faccia ginnastica regolarmente per tenerti in forma … scopri invece che hai l'artrosi … la coxatrosi bilaterale … le cartilagini schiacciate tra le vertebre … la spondilosi … l'ernia del disco … e che  ''OO'' ! 

A quale muscolo mi hanno diagnosticato la tendinite?  Al Muscolo Semitendinoso! Ma come cavolo ho fatto a farmi male lì? Le gambe sono la parte più robusta e forte che ho! O meglio,  che ho sempre pensato di avere … 



Il Semitendinoso è un muscolo superficiale situato nella parte postero mediale della coscia. E' carnoso nella sua parte superiore e tendineo in quella inferiore.
Origina dalla tuberosità ischiatica con un tendine comune al capo lungo del bicipite femorale  e termina sul lato mediale della tibia. Distalmente unisce il suo tendine anteriormente con quello del sartorio  e lateralmente con quello del gracile, costituendo la zampa d'oca superficiale.
E' in rapporto con il  grande gluteo e con la fascia femorale posteriormente, grande adduttore e semimenbranoso anteriormente.

Vvaiddio mi fanno male tutti se cerco di camminare … 

Con la sua azione flette ed intraruota la gamba (a ginocchio flesso); estende ed adduce la coscia.
Insieme al semitendinoso ed al capo lungo del bicipite femorale  costituisce il gruppo muscolare denominato  ischiocrurali. 
Questi tre muscoli condividono: origine (tuberosità ischiatica), innervazione (nervo tibiale), biarticolarità e funzione (flessoria della gamba ed estensoria della coscia).

E' innervato dal nervo tibiale (L4-S1) … e dov'è che io ho la situazione peggiore a livello compressione vertebrale? Tra la L5-S1 naturalmente! 

Domani faccio una risonanza magnetica … vedremo che cosa verrà fuori … :-( 

Alla prossima

Elena



Agg.to del 24.7.2013
risultato risonanza: 2 ernie del disco ... :-( 

lunedì 22 luglio 2013

OGGI SI COMUNICA VELOCEMENTE è vero ... MA si comunica MALE !


Voglio condividere con voi questa conversazione che è uno degli esempi di ''dialogo costuttivo'' che avviene in rete. 
Non è detto che un buon mezzo di informazione possa ''automaticamente'' e a ''prescindere'' generare degli effetti positivi.
Gli effetti sono determinati da CHI e da COME viene utilizzato.


Ecco ad esempio che cosa pubblica oggi, 22 luglio 2913  il signor Leone Ardito (credo sia un nome inventato naturalmente) 

LA PROVA CHE I MEDIA SONO SPUDORATAMENTE CORROTTI E COLLUSI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

-PAXP-deijE.gif





Mi piace · · Non seguire più il post · Condividi

    GIANNI Letta ! 
  • Questo è un vecchio articolo Leone Ardito .... mi sono cercata tutte le notizie qualche settimana fa. I fatti risalgono a diversi anni fa, mi pare il 2008 / 2009 ...
  • 369846_1119855370_926259071_q.jpg
    Ma leggi prima di pubblicare? O ti fai portare dall'entusiasmo? Mah ...
    Elena Saita ...... devo confessare che qualche settimana fa anche io ho commesso lo stesso errore di Leone Ardito ..... probabilmente presa anche io dallo stesso " entusiasmo " ...o forse perchè se l' articolo fosse riferito ad ENRICO Letta .... non mi stupirebbe affatto !
  • 369846_1119855370_926259071_q.jpg
    Ma si attaccatevi ai vetri ... no problem ...994855_10200382687305998_173127456_n.jpg
    · Modificato · Mi piace
    Elena ..... ti senti bene ? 
  • SCUSA se non siamo tutti perfetti come te !
  • 275180_1551284100_967660207_q.jpg
    Vorrei spiegato da te Elena che differenza fa se sono indagini datate al 2009? Da allora ad oggi si e' santificato? Portroppo la stupidita' degli italiani e' proverbiale!!!!!!!
  • 623760_100001759595212_1453521084_q.jpg
    Letta comanda da oltre 25 anni.
  • 369846_1119855370_926259071_q.jpg
    Signor Leone Ardito ... il problema NON è l'anno ... sta parlando di due persone diverse. Gianni Letta ed Enrico Letta NON sono la stessa persona ... legga tutto l'articolo per cortesia ... se ne renderà conto anche lei. Sigh ...
  • 275180_1551284100_967660207_q.jpg
    Allora non ha capito, si parla di due tentacoli della stessa piovra, Gianni o Enrico sono la stessissima cosa....Enrico letta è un presidente del consiglio espressamente voluto da Gianni......entrambi rispondono ad un unico disegno satanico, perchè lei Elena ci tiene a distinguere Totò Riina da Gaetano Riina.......!!!!!!!!
  • 41399_1101427646_3349_q.jpg
    FANNO SCHIFO TUTTE E DUE



Con questo tipo di comunicazione ... molto comune su FB ... il M5S vorrebbe governare in rete?
Il fatto è che questo signore si è sbagliato, succede a tutti, ma non lo ammetterebbe mai, quindi ecco i ''voli pindarici'' per affermare di aver ragione.

Quando dico di aver dei dubbi in proposito alla capacità della ''rete'' di poter discutere/governare  ... lo capite il motivo adesso?

Alla prossima

Elena



Note:  quanto sopra è stato tratto da un copia e incolla su FB - una piattaforma di dominio pubblico


LE ''ESTERNAZIONI'' DI GIANROBERTO CASALEGGIO …


ecco quanto dice al giornalista Gianluigi Nuzzi: 

Gianroberto Casaleggio imprenditore coofondatore del M5S 


"Io penso che il Paese avrà nei prossimi mesi, non so quanti, uno shock economico.

Ma va? Ma che cosa glielo fa pensare? Le stesse cose le ha dette ieri il mio panettiere … ma nessuno gli ha dato retta! 

Uno shock che potrebbe portare a una ridefinizione della rappresentanza politica, cioè non quella attuale.

Ovvero? Andate al governo voi? Cerchiamo di essere più chiari … non atteggiamoci sempre a Nostradamus.

''… oppure a uno spostamento della politica da problemi politici a problemi di carattere sociale: disordini, rivolte. Quindi qualcosa che non può essere dominato dalla politica".

D'altronde … a furia di gente che resta a casa senza lavoro … non è che l'andazzo inciti ad un futuro ''rose e fiori''.

Prosegue con: 

 "Il Paese ha bisogno di una svolta e questa svolta tarda a venire mentre l'economia continua a peggiorare sensibilmente"

Meno male che ce lo dice lui … noi naturalmente non ci eravamo mica arrivati.

Alla domanda: ''Se Giorgio Napolitano chiedesse al M5S, di entrare in un nuovo governo con il Partito Democratico risponde:

'Uscirei dal movimento'.  Definisce un governo Pd-M5S "impraticabile".

Frase giustificata dal fatto che essendo il cofondatore assieme a Beppe Grillo del M5S, e, dato che il PD gli fa schifo, non vuole aver nulla a che farci, quindi se ne andrebbe! 
Per carità è giusto ma … come non chiedersi se sono proprio tutti d'accordo con il fatto che con il PD non si possa governare …  oppure vale la regole che se Casaleggio dice no DEVE essere no? 

Continua dicendo : 

''L'incontro con Giorgio Napolitano al Quirinale è stato molto cordiale, è durato più di un'ora e mezza. Ho trovato una persona molto disponibile ad ascoltarci, che ha condiviso molti dei punti che noi gli abbiamo sottoposto, che sono poi problemi del paese da risolvere in tempi molto brevi e che noi portiamo in parlamento ogni giorno e sottolineiamo sui blog. Comunque ho trovato una consapevolezza della situazione del Paese". 

Meno male che Napolitano ha fatto bella figura … aveva ''studiato'' …  :-)

 A Gianluigi Nuzzi che gli domanda se avrebbe votato Napolitano come nuovo presidente della Repubblica, risponde:

 "Io trovo che la Costituzione italiana anche se non è esplicita su questo implicitamente dichiari che non possa esserci un secondo settennato". 

Non è certo l'unico a trovare la questione ''ostica'' … anche a noi effettivamente ne avremmo fatto volentieri a meno …

Continua nei confronti di Napolitano: 

"Soprattutto l'età e poi il fatto che insieme a molte altre persone che oggi sono in politica è in politica da molti anni. È necessario un ricambio. Noi abbiamo come regola il fatto che non ci siano più di due mandati". 

I due mandati non sono male, ma bisognerebbe arrivare alla poltrona ''già ferrati in materia'' … tipo ''neolaureato con pluriennale esperienza'' … 

Alla domanda se c'è qualche politico al quale guardi con attenzione, Casaleggio risponde:

 "Non me ne viene in mente uno". 

Un politico che la inquieta?

"Non mi inquieta nessuno. Perché sono tutte persone come me, come lei e una persona non può inquietarmi". "Considero interlocutore il cittadino, il movimento, il popolo italiano e non il politico. Infatti le nostre persone sono portavoce di coloro che li hanno eletti. 

Bè qui fossi in lui non mi allargherei poi così tanto … magari tra il loro elettorato ci sarà stato ben ''qualcuno'' che avrebbe ritenuto possibile un governo PD/M5S  … fosse anche solo per cambiare la legge elettorale. Continua poi dicendo di non credere ai sondaggi.

come dargli torto? 

Asserisce infatti: 

"Ho visto sulla mia pelle che i sondaggi hanno dato valutazioni che poi non si sono dimostrate vere. A partire dalle elezioni politiche. Noi avevamo tutt'altra previsione che poi è stata quella che si è manifestata", attraverso una "valutazione di quello che la rete dà come indicazione generale del trend" della "informazione politica legata alle elezione.

Comunque che dire? L'idea della rete come veicolo per le istanze da portare al politico è più che giusta  … ma ''qualcuno'' che trasformi le istanze in leggi ci vorrà pure o no?
La rete può essere finalmente la nostra ''Presa della Bastiglia'' come ho sostenuto dal primissimo momento in cui l'ho scoperta?
Può servire davvero a far pressione a chi di dovere per ottenere quel che è giusto?  Ma far pressione a chi? 
Se i partiti, come si auspica il M5S, non ci saranno più … se il Parlamento non ci sarà più … se l'odierna inesistente rappresentanza - complice il maledetto porcellum - non sarà ripristinata …  come faremo a ''fare pressioni'' … a ''chi'' le faremo?
Si possono fare pressioni a caotiche voci che si rincorrono in quella ''torre di babele'' che è la rete? 

Se non siamo capaci di controllare il potere delle multinazionali … saremo in grado di controllare il potere della rete? Siamo sicuri di non infilarci in un vespaio pericoloso?  Mah ..

Alla prossima

Elena 










domenica 21 luglio 2013

IL COMPLEANNO DEL ''MESSIA'' ...


Ieri era il compleanno di Beppe Grillo. Gli faccio gli auguri pure io pur se con un giorno di ritardo.

Il giorno del proprio compleanno è sempre una ricorrenza  speciale e va festeggiata. Un altro anno passato su questo mondo, un altro solco tracciato nella ''storia'', piccola o grande che sia, ha sempre un grande valore.

Nel caso di Beppe Grillo poi,  la sua determinazione, la sua innata e anche giusta voglia di criticare il sistema, (lo fa il mio panettiere, lo facciamo tutti perché non dovrebbe farlo lui?) la sua notorietà derivante dal suo mestiere di comico,  il suo incontro con Gianroberto Casaleggio - il guru della comunicazione informatica -  hanno fatto si che l'ex comico Beppe Grillo, quello che distruggeva i computer pochi anni fa, sia diventato una sorta di ''fenomeno politico'' nel nostro paese. Un Messia che predica la democrazia diretta in rete … che vuole il 100% del parlamento per poterlo ''eliminare'' sostenendo che i cittadini stessi possono ''autogovernarsi'' pur senza partiti. 

Certo che noi italiani … piuttosto di fare ''passi''  normali, seri, che richiedono alla fine solo un briciolo di conoscenza di quel che avviene nel resto del mondo ''evoluto'', per ''copiare'' quel che fanno gli altri,  preferiamo le mirabolanti impennate, le soluzioni ''drastiche'' … i ''colpi di spugna''! Siamo tendenzialmente portati a preferire le ''bacchette magiche''! 

Comunque non voglio stare qui a discutere la ''democrazia diretta'', nonostante abbia l'impressione che ci sia una grande dose di ''infantile speranza'' in quello che sostiene il duo Grillo/Casaleggio … il fatto che i cittadini ''italiani'' siano in grado di ''autogovernarsi'' mi lascia perplessa. Spero di sbagliarmi … ma mi lascerebbe perplessa nel caso di cittadini svedesi … figuriamoci con ''noialtri''. 

Quello che oggi voglio riportare qui, affinché sia di monito ai posteri sono un paio di biglietti di auguri, che sono stati indirizzati a Grillo rispettivamente dal portavoce della Camera e dal Capogruppo dei senatori del M5S.
Sono degni di esser ripresi e letti attentamente in quanto denotano l'affetto, la dedizione totale, l'amore assoluto.

Ecco qui di seguito i due biglietti di auguri: 
il primo è di Giuseppe D'Ambrosio - portavoce 5 stelle alla Camera.

Sono 65.
Grazie Beppe per tutto quello che ci hai dato, ci dai e ci continuerai a dare.Grazie per avermi ed averci fatto conoscere gente bellissima in tante parti d’Italia.Grazie per aver dato spazio alla speranza.Grazie per aver regalato un sogno ora divenuto realtà.Grazie per aver messo una parte della tua vita a disposizione della collettività.Grazie, anche quando sei fuori le riga, perché l’umanità e la sua imperfezione rendono ancora più bello il disegno.Grazie di tutto Beppe…ci hai aiutato ad alzare la testa ed a guardarci, perché siamo in tanti e saremo sempre di più.Non lasciarci perché ci hai visto quasi sempre bene e lontano, e tanti cittadini di te si fidano e la fiducia di questi tempi, assieme alla credibilità, è quanto di più prezioso una persona possa vantare e ricevere.Un Abbraccio Beppone.

Giuseppe D'Ambrosio

E questa è di Vito Crimi:



Non voglio esser cattiva ma questi biglietti di auguri non sono certo diversi dalle  esternazioni delle varie Repetto, Gelmini, Santanchè … o dei Bondi, Gasparri, Brunetta … nei confronti del silvionazionale.

Questo fatto non mi lascia poi sperare in un ''cambiamento'' vero … ma anzi mi fa cedere ad un dubbio:  ''Questi personaggi … che oggi ricoprono cariche degne di tutto rispetto … ne sono veramente all'altezza''? Abbiamo sostituito degli approfittatori voraci ed incapaci con degli approfittatori meno ''voraci'' ma altrettanto incapaci? Mah …

Ci sono degli psicologi che hanno voglia di commentare questi due bigliettini d'auguri? Ve ne sarei grata ... 


Alla prossima


Elena 




sabato 20 luglio 2013

ITALIA ... UNA REALTA' ''PARALLELA ''


Ma come facciamo a pretendere che Alfano si dimetta se permettiamo a uno come Berlusconi di stare al suo posto?

Cosa dovrebbe ancora farci Berlusconi per riuscire a rendersi antipatico ai nostri occhi?  Ci manca solo che ci dia fuoco all' auto  … e poi ci ha fatto di tutto!  Ci sarebbe comunque  ''qualcuno'' che troverebbe delle attenuanti anche in questo caso,  ad esempio la surreale ''pitonessa'' Daniela Santanchè … (alias madama Garnero)  che non so perché ma mi ricorda sempre di più: ''Crudelia de Mont''. 




Chiedere le dimissioni a Calderoli poi è assurdo … non ci sono precedenti simili nel nostro paese. La dignità è un qualche cosa che non ci sfiora nemmeno da lontano. Infatti l'unica che si è dimessa è stata la Signora Idem, ma  … non è italiana … quindi non fa testo.

Avete presente il detto.  ''E' nato prima l'uovo o la gallina''?  Ecco io vorrei sapere se è la ''politica/potere''  che ci ha fatto diventare deficienti o se siamo proprio deficienti di 'nostro''… e di conseguenza la classe politica, che è la nostra migliore (si fa per dire)  estensione/rappresentazione non può certo essere troppo diversa dai propri cittadini. 

Saranno stati la pubblicità ... la televisione spazzatura ... l'informazione becera ... il qualunquismo ... il populismo ...  il pressapochismo che ci hanno rovinato? 
Va da se che il ''mercato'' ha bisogno di ''pirla'' per acquistare prodotti. Più il soggetto è stupido più si farà influenzare, e sarà disposto ad acquistare tutte le cretinate che gli verrano poste come dei ''MUST''! Il cliente ''intelligente'' è un rischio troppo grande ...

Ve le ricordate le orribili scarpe a punta delle donne? Quelle che vendevano  pochi anni fa … orrende … scomode … eppure le acquistavano! Ci sarà stato pure un motivo no? Eppure … ci cammino male, mi stanno male, mi fanno un piede lungo un chilometro, ma sono di moda e quindi … Quindi cosa? Quindi mi devo rifiutare di indossarle se ho ancora un briciolo di grano salis nella zucca!  Grrr...

Saremo capaci noialtri - visti i precedenti -  di sfociare in qualche cosa di positivo? Saremo capaci di sviluppare una forma politica veramente diversa, attuale, onesta, scevra da compromessi e focalizzata solo al benessere della collettività/pianeta? Onestamente … ho i miei dubbi!

Ma sarà tanto complicato cambiare 'sto schifo di legge elettorale … farne una decente e tornare al voto?  Facendo così in modo che il Paese possa almeno essere governato? 

Sigh ... 

Alla prossima


Elena 




giovedì 18 luglio 2013

MONSANTO … ''ROUNDUP'' … OGM … AGENTE ARANCIO …


La Corte Suprema coreana il 13 luglio 2013 ha stabilito che le aziende chimiche Monsanto e Dow Chemical dovranno risarcire 39 coreani veterani della guerra del Vietnam a fronte di alcune malattie della pelle di cui sono stati vittime in seguito al contatto con il tristemente famoso ''Agente Arancio'', il defoliante utilizzato nella guerra del Vietnam.

La Corte ha quindi riconosciuto una correlazione tra il defoliante tossico e le malattie della pelle riportate dagli ex militari. Fossero solo malattie della pelle! E' ben peggiore la situazione …

''regali'' dell'agente arancio ... 

Da studi effettuati oggi sappiamo che l'Agente Arancio ha come sottoprodotti delle diossine altamente tossiche e ritenute responsabili di malattie e malformazioni  riscontrate sia nella popolazione vietnamita che nei veterani di guerra statunitensi. 

Eppure l’agente Arancio è l’ingrediente fondamentale del 'Roundup', erbicida prodotto ed utilizzato tutt'oggi dalla Monsanto soprattutto in combinazione con sementi OGM . 

Perchè una sostanza dichiaratamente tossica e nociva, che ha già ampiamente dimostrato di causare gravissimi danni alla salute e all’ambiente, continua ad essere liberamente venduta ed utilizzata? 

I reduci della guerra del Vietnam ed i loro figli stanno ancora pagando a caro prezzo gli effetti nocivi causati dall’Agente Arancio…perchè correre noialtri gli stessi rischi oggi utilizzando il Roundup?

Non è forse uno strapotere quello della Monsanto? Le multinazionali fanno il bello ed il brutto tempo … Non si può permettere che al mondo esistano ''gruppi'' con poteri simili.  Costoro hanno talmente tanti soldi che mettono a tacere le voci fastidiose nei loro confronti … gli OGM in se sono già una disgrazia in quanto sterili … se li vuoi li devi comprare da me che ho la tecnologia per produrli  … questo sistema NON sfama il mondo … questo crea sudditanza alimentare! 
Scavate i pozzi in Africa affinché possano irrigare e produrre autonomamente,  invece di costringerli ad acquistare sementi che resistono forse alla siccità ma che privano popolazioni della dignità di potersi autosostenere a livello alimentare e che in più contengono Dio solo sa cosa … 

Quando noi mangiamo una fetta di ananas proveniente da una coltivazione Monsanto … che cavolo stiamo ingurgitando esattamente?

Alla prossima

Elena 




martedì 16 luglio 2013

ANGELINO ... ma chi ti crede? Please ...


Alfano con la dialettica dell'avvocato,  con il supporto di una staff efficiente a ''tappare i buchi e nascondere le magagne'' (°) e con una faccia di ''TOLLA'' non da poco … ha risolto il problema della deplorevole deportazione della cittadina Kazaka e di sua figlia.
L'ha risolto adducendo il fatto ad una serie di concomitanze … nessuno lo aveva avvertito … nessuno sapeva chi fosse la signora … c'è stata mancanza di comunicazione tra gli organi di polizia … era una ''clandestina'' … le cose sono state fatte con le solite regole passando per il CIE …

Il Ministro degli Interni dopo aver letto una chilometro di carte con affermazioni ''tra virgolette'' …  conclude dicendo di non esser stato a conoscenza di nulla ma accetta le dimissioni del suo capo di gabinetto e propone una riorganizzazione delle procedure per far si che cose simili non succedano mai più! Fa anche l'indignato l'Angelino …

bla ... bla ... bla ... 

Voilà fatto! Non rompiamogli più le ''OO'' e accontentiamoci del fatto che abbia dato subito una risposta esauriente in senato prima ancora che agli organi di stampa!

Noi però  non dobbiamo dimenticare che il presidente del Kazakistan Nazarbayev è eletto da circa 23 anni con una maggioranza bulgara … (più che un presidente costui è un dittatore) … non dimentichiamo che in Kazakistan c'è UN dissidente solo e si chiama  MUKHTAR ABLYAZOV e che è il marito (ma che COMBINAZIONE!)  della signora che 50 agenti italiani hanno fermato e che nel giro di 3 giorni hanno rispedito in Kazakistan …  non dimentichiamo che il presidente del Kazakistan è un amico (guarda caso) del Troll … non dimentichiamo che il governo kazako ha messo a disposizione un aereo privato per portare a casa la signora con la figlia di sei anni … non dimentichiamo che il Kazakistan ha petrolio e Gas …

Alla luce di quanto sopra fingere di creder che Alfano non sapesse una cippa di tutto questa faccenda è non solo patetico … ma insultante per noialtri cittadini!

Ma costoro vogliono prendere in giro chi esattamente?

Alla prossima

Elena




(°) La ''bionda'' che non abbandona mai Angelino è Danila Subranni . E' la sua portavoce da quando era Ministro di Grazia e Giustizia.
La signora è la figlia dell'ex Generale dei Carabinieri dei ROS Antonio Subranni, oggi sotto processo a Palermo per la Trattativa Stato-mafia. Il Gnerale Subranni era il signore che, tanto per rinfrescarci la memoria, Paolo Borsellino indicò come "Punciuto" (affiliato alla mafia) pochi giorni prima di morire, alla moglie Agnese Borsellino.

Art. correlato:
http://elenamioblog.blogspot.fr/2013/07/come-peggiorare-la-situazione-di-alma.html



sabato 13 luglio 2013

Come peggiorare la situazione di Alma Shalabayeva e di sua figlia Alua ...


Una cinquantina di agenti irrompe in una villetta di Casalpalocco vicino a Roma. 
Cercano il dissidente kazako Mukhtar Ablyazov, ma visto che non non lo trovano decidono di estradarne la moglie e la figlia! 
Chissà chi prende 'ste decisioni?  Fatto sta che Alma Shalabayeva e sua figlia Alua di 6 anni sono state rimandate in Kazakistan a tutta velocità.  Perché? Mah … 

Ecco una famiglia che aveva già un sacco di guai ...
... noi abbiamo peggiorato la situazione! 

Il marito della Signora,  Mukhtar Ablyazov,  è  un ''nemico politico'' del presidente Nazarbayev, che è invece, come tutti sappiamo un  ''grande amico'' di Silvio Berlusconi … e da 23 anni è presidente del Kazakistan, che è uno dei paesi più corteggiati dalle multinazionali - Eni in testa - del settore energetico … il Kazakistan ha il gas … il petrolio ... ma non divaghiamo…

Adesso in Italia hanno cambiato idea … e hanno revocato il provvedimento di espulsione, che è stato già reso noto alle autorità kazake, quindi la signora Alma  potrà rientrare in Italia, dove potrà chiarire la propria posizione!

Mi viene da ridere … ma ''Lei'' deve chiarire la sua posizione? Ma non dovrebbero essere invece le teste di ''cuoio''  (chiamiamole così…) che l'hanno obbligata a lasciare l'Italia con sua figlia … in tutta fretta nonostante avessero i passaporti in ordine e fossero stati riconosciuti ''rifugiati politici'' già dalla Gran Bretagna … a chiarire la ''loro'' posizione? 

Intanto per infittire il mistero … di questo blitz ovviamente nessuno ne sa nulla!  Il Ministro degli Interni nega di esser stato a conoscenza della cosa … eppure è proprio da lì che deve esser partito l'ordine per tutta la vicenda.  Il Copasir se ne è tirato fuori … e nel frattempo in Kazakistan per la signora e per sua figlia sono scattati gli arresti domiciliari, quindi non è detto affatto che possano tornare in Italia.

Certo che noialtri, come sempre, facciamo la figura dei ''peracottari'' … possibile che Alfano NON sapesse nulla … ma se questo fosse vero … a cosa cavolo serve il Ministro degli Interni?  Poi ci stupiamo se il Troll telefona in commissariato per far uscire Ruby raccontando che è la nipote di Mubarak … 

Siamo onesti … il nostro sta diventando sempre di più un paese da ''Operetta'' … non diamo ''fiducia'' a nessuno … cerchiamo di evolverci perché adesso,  con internet, il paese è diventato  ''piccolo'' e la gente mormora … 

Alla prossima

Elena 

venerdì 12 luglio 2013

SE LO DOVESSERO CONDANNARE ... ECCO IL NIDO DEL TROLL ...


Dai Silvio … che se proprio dovesse andarti male Antigua ti aspetta!
Non mi vorrai mica dire che vivere lì sarebbe una disgrazia? Ti sei preparato un ''nido'' più che ''accogliente'' ad Emerald Cove!
Perfino le strade che portano alle tue cinque ville sono state gentilmente illuminate a spese dei milanesi. 
noi a farci il sangue amaro e lui qui ... 


Infatti con un accordo siglato nel marzo del 2008 tra il sindaco Letizia Moratti e il governo guidato da Baldwin Spencer,  la città di Milano si era impegnata ad inviare fondi per l’illuminazione delle strade, così da garantire una maggiore sicurezza al paradiso fiscale! Grrrr …
Prenditi come governante la ''pitonessa'' ... madama Garnero (alias Daniela Santanchè) te la lasciamo volentieri ...  e portati via pure Gasparri! Potresti sempre usarlo come ''portiere di notte''! Ce ne son tanti che potresti riciclare come: giardiniere ... autista ... colf ... nano da giardino. Vedi tu ..
Sei piazzato meglio di Bettino Craxi va … quelli messi male siamo noialtri … che dopo Bettino Craxi abbiamo dato fiducia ad un elemento come te.
Adesso siamo ''guariti''? Abbiamo dato la fiducia a Beppe Grillo … Mah ... 
Secondo me sarebbe meglio se chiedessimo l'annessione alla Germania! Ammesso che ci vogliano naturalmente … 
Alla prossima
Elena 


mercoledì 10 luglio 2013

IL GIORNO DELLA MARMOTTA ... E LE TASSE ITALIANE ...


Il giorno della marmotta

Questo articolo è di mio marito lo metto qui perchè ne condivido i contenuti e vorrei che circolasse un pochino ... 
Elena.


''Ve lo ricordate quel Film quando l’attore Bill Murray tutte le mattine si svegliava e tutto ricominciava da capo ? Giorno dopo giorno, accadevano le stesse cose, e la mattina dopo, tutto ricominciava come il giorno prima.






Bene, noi Italiani viviamo nello stesso modo.
Una piccola premessa :
La spesa pubblica pro-capite in Italia è più bassa che non in Germania,Francia ed Inghilterra, soldi magari spesi male, ma sono di meno comunque di quelli che spendono gli altri :




Il carico fiscale sul PIL, invece, è il più alto d’Europa .
 Quindi dovremmo avere i conti pubblici più che in ordine.
Invece no il Debito Pubblico è altissimo e continua ad aumentare.
Dov’è il trucco ?
Sta nel fatto che il carico fiscale, il più alto d’Europa, grava solo su di una parte della popolazione, i soliti lavoratori dipendenti e i pensionati, mentre gli autonomi, no, loro non pagano !
Sono quelle le entrate che mancano e che generano il Debito. Chiaro no !
Cosa c’ entra allora “ Il Giorno della Marmotta” ?
Ecco cosa centra :
Il Corriere della Sera (30 marzo 1995) 
Se il commesso e' piu' ricco dell' orafo
Viaggio nei paradossi dell' Italia fiscale: il dipendente dichiara 28, 7 milioni, il datore di lavoro 20, 1.
di  Vaiano Dino
IL Corriere della Sera  (10 dicembre 2004) 
IL FISCO E LE CATEGORIE. GLI ITALIANI E LE TASSE «Negozi e artigiani? Dichiarano 17 mila euro»  
di Marro Enrico
Ne l 2002 denunciati dagli autonomi redditi di poco superiori a quelli del ' 99, prima dell' arrivo della moneta unica  Gli imprenditori (2,3 milioni di contribuenti, dei quali 1,8 in contabilità semplificata) denunciano un reddito d' impresa di 14.409 euro (27,9 milioni di lire), quasi 2.800 euro in meno dei dipendenti. Risulta cioè confermato quanto era già emerso nei primi anni Novanta: che spesso il dipendente, al quale le imposte sono prelevate alla fonte, denuncia un reddito superiore a quello del datore di lavoro”
Due articoli, uno del 1995 l’altro del 2004, ma potrei trovare quello del 2013, ci dicono che almeno da 20 anni, ma a mio ricordo da almeno 40, gli imprenditori dichiarano al fisco un reddito inferiore a quello dei loro dipendenti ! La notizia esce tutti gli anni, tutti gli anni viene commentata dai Travagli e Gramellini dai Mieli e De Bortoli dagli Scalfari e Ostellini con tono, a metà tra lo scandalizzato ed il sarcastico,  e l’anno dopo la notizia ritorna sempre uguale sempre la stessa.  
Appunto  “ Il Giorno della Marmotta “ degli italiani.

Io mi sono stancato, non ne posso più ! Tra l’altro non è che Il Ministro delle Finanze, i Sottosegretari, i Direttori Generali i dirigenti, gli impiegati e perché no anche gli uscieri del Ministero delle Finanze accompagnino la notizia con una lettere di dimissioni di massa, insieme alla G.D.F., no , tutto continua tranquillamente come prima !
Ve l’immaginate il Primo Ministro italiano che al G8 dice ad Obama :”confermo l’impegno del mio Paese alla lotta all’evasione fiscale !” e io vedo la Merkel fare capolino con i le copie degli articoli che ho pubbicato e dire :” Primo Ministro cosa c..zzo dire, imprentitore dichiara meno suo tipendente da 30 anni, ma vai a ciocare con vipera e torna quando diventato uomo! “.

Da oggi io non voglio più ne leggere ne ascoltare i Travagli e gli Ostellini e tutta la compagnia a meno che non spieghino con fatti oggettivi come questo possa succedere, quali incompetenze, ignoranze, collusioni ed interessi fanno si che in 40 anni non si riesca a fare quello che in altri Paesi non  è un problema, basterebbe copiare, no!
E non voglio più ascoltare i politici  a cominciare dai comici sudaticci che inveiscono contro tutto e tutti, ma stranamente, si dimenticano degli imprenditori che dichiarano meno dei loro dipendenti. Che non sia anche lui compagno di quegli imprenditori ? Credo proprio di si !
Solo quando un Presidente del Consiglio annuncerà che gli Imprenditori quest’anno hanno dichiarato un reddito dieci volte superiore a quello dei loro dipendenti, solo allora lo riconoscerò come il mio Governo e lo rispetterò. Sino ad allora io sono in sciopero !

Antonio Carlucci ''

- - - - - 

Siamo onesti ... ha ragione da vendere! Ripetiamo sempre le stesse cose e NON prendiamo MAI provvedimenti adeguati.

Alla prossima

Elena